Disobedient Objects: il design della protesta globale.

“Disobedient Objects”, curata da Catherine Flood e Gavin Grindon, è senz’altro una delle esposizioni più controverse e interessanti realizzate negli ultimi anni. I Disobedient Object spesso sono oggetti di uso quotidiano trasformati per un nuovi scopi. La progettazione di un nuovo oggetto crea un nuovo modo di protestare e nuove forme di disobbedienza al potere.

Checking in and out.

Tutte le immagini che accompagnano questo testo sono tratte dal progetto Check-in Architecture. Sopra: Making Art Fly — Caixa Forum, Madrid. Foto di Filippo Romano. Jeremy Rifkin è un noto economista e…