Il magico realismo di Miranda July.

Per chi conosce Miranda July come regista (“Me and You and Everyone We Know”, “The Future”) o per i suoi progetti che uniscono in modo seducente arte e tecnologia (tra i più recenti il corto e la applicazione per iPhone “Somebodyapp” realizzati per il Miu Miu Women’s Tales), “The First Bad Man” può sembrare un romanzo volontariamente eccentrico.